LIBERA ACCADEMIA DI ROMA UNIVERSITA' POPOLARE DELLO SPORT                                        
ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE & ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 


LAR - Workshop LAR - Corsi LAR - Eventi LAR - Viaggi

ALMANACCO Corsi - Formazione - Eventi - Viaggi - Seminari  

LINGUE 

Arabo - Cinese - Francese - Inglese - Tedesco - Portoghese - Spagnolo

Fai il test online gratuito

Scopri il Feedback  dei nostri corsi

PROVERBIO INGLESE
There is nothing either good or bad but thinking makes it so.
William Shakespeare

Nulla esiste di buono o di cattivo, ma è il punto di vista che li rende tali

 

Danza

DA GENNAIO 2018

Donatella Centi

LABORATORIO DI DANZE TRADIZIONALI ITALIANE

Il laboratorio si propone di illustrare alcune danze tra le più significative e vive della tradizione popolare italiana (del centro-sud) sia da un punto di vista teorico (notizie storiche sull’origine dei balli e loro diffusione geografica) sia da un punto di vista pratico, con l’apprendimento tecnico dei passi e delle coreografie. Le danze sono quelle viste e vissute nelle piazze dei paesi, nei cortili, nei vicoli, nelle occasioni di feste popolari. Feste che costituiscono tuttora motivo di aggregazione collettiva e mezzo liberatorio di tensioni fisiche e psicologiche accumulate nella vita di ogni giorno. E così la danza, caratterizzata da molti aspetti rituali, diviene il mezzo più immediato ed espressivo per manifestare il corteggiamento, la sfida, la forza, l’amore; costituendo in qualche modo una sintesi dei nostri “sentimenti”. È proprio questo contesto culturale d’origine il punto di riferimento costante che più di ogni altro ci farà da guida sull’ “atteggiamento” appropriato insito nelle varie danze, atteggiamento che va senz’altro oltre l’apprendimento tecnico e che costituisce l’essenza peculiare dei vari balli. Il laboratorio sarà inoltre l’approccio utile a una educazione ritmico-motoria basata sul coordinamento spazio-ritmo-movimento che nelle danze di gruppo avrà la sua massima espressione. A ciò si affiancherà lo studio sull’uso delle “castagnette”, strumento tipico di alcune zone dell’area meridionale e che accompagna alcune delle danze previste nel programma. Il programma prevede: saltarelli (laziale, abruzzese, romagnolo); pizzica pizzica, tarantelle (Montemarano, Gargano, calabrese), tammurriata.

Sede: Via Flavio Stilicone 41

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Venerdì

19-20.30

10

115

12/01/18

 

Paola Pagliani

DANZE POPOLARI

Danzare ha una grande valenza, non solo artistica, ma anche educativo-formativa; le semplici proposte di movimento, ritmo-musica permettono di fare esperienza di sé e del mondo, attraverso il proprio corpo.La Danza in Cerchio è la massima esperienza di condivisione dello spazio: ciascuno ha un posto, perfettamente uguale a quello degli altri, poiché equidistante dal centro. Anche quando non siamo consapevoli di ciò, sperimentiamo uno dei livelli più alti dell’esperienza umana: essere una cosa sola. In un periodo storico in cui le relazioni umane faticano e stentano a svilupparsi, la danza rappresenta un ottimo strumento di socialità e di evoluzione personale e collettiva.

 

Sede: via Palermo 28

Corsi

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danze popolari

Mercoledì

19-20.30

12

140

17/01/18

 

DANZEMEDIEVALI

Antonella Palladino

Conoscere, attraverso la danza, un periodo storico che va dall’anno 1000 fino al 1400 che Domenico da Piacenza ben ci illustra nel suo trattato. Le Danze proposte sono semplici e coinvolgenti, vedremo le varie interpretazioni di stile dei popoli antichi italiani , europei celtici, per chiudere con l’Oriente.

 

Sede: via Palermo 28

Corsi

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danze Medievali

Venerdì

16-17.30

5

50

12/01/18

 

Patrizia Leonet

NIA DANCE

 

Sede: Viale Giulio Cesare 78

Corso

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Nia Dance

Giovedì

19.30-20.30

10

100

12/01/18

 

Francesca Turtulici

DANZA E FOLKLORE ORIENTALE

Questa danza permette di raggiungere, grazie alla tecnica e al controllo del movimento, una serena armonia tra corpo e mente e una piena consapevolezza delle potenzialità fisiche e psicologiche della nostra individualità, migliorando l'autostima e il rapporto col proprio corpo e la propria femminilità, oltre a favorire un lavoro muscolare teso a liberare il fisico da tensioni e rigidità, regalando maggiore elasticità corporea e donando al tempo stesso buonumore e positività.

 

Sede: Viale Giulio Cesare 78

Corso

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danza e Folklore orientale

Venerdì

20-21.30

10

115

12/01/18

 


 

DA OTTOBRE 2017

Donatella Centi

LABORATORIO DI DANZE TRADIZIONALI ITALIANE

Il laboratorio si propone di illustrare alcune danze tra le più significative e vive della tradizione popolare italiana (del centro-sud) sia da un punto di vista teorico (notizie storiche sull’origine dei balli e loro diffusione geografica) sia da un punto di vista pratico, con l’apprendimento tecnico dei passi e delle coreografie. Le danze sono quelle viste e vissute nelle piazze dei paesi, nei cortili, nei vicoli, nelle occasioni di feste popolari. Feste che costituiscono tuttora motivo di aggregazione collettiva e mezzo liberatorio di tensioni fisiche e psicologiche accumulate nella vita di ogni giorno. E così la danza, caratterizzata da molti aspetti rituali, diviene il mezzo più immediato ed espressivo per manifestare il corteggiamento, la sfida, la forza, l’amore; costituendo in qualche modo una sintesi dei nostri “sentimenti”. È proprio questo contesto culturale d’origine il punto di riferimento costante che più di ogni altro ci farà da guida sull’ “atteggiamento” appropriato insito nelle varie danze, atteggiamento che va senz’altro oltre l’apprendimento tecnico e che costituisce l’essenza peculiare dei vari balli. Il laboratorio sarà inoltre l’approccio utile a una educazione ritmico-motoria basata sul coordinamento spazio-ritmo-movimento che nelle danze di gruppo avrà la sua massima espressione. A ciò si affiancherà lo studio sull’uso delle “castagnette”, strumento tipico di alcune zone dell’area meridionale e che accompagna alcune delle danze previste nel programma. Il programma prevede: saltarelli (laziale, abruzzese, romagnolo); pizzica pizzica, tarantelle (Montemarano, Gargano, calabrese), tammurriata.

 

Sede: Via Flavio Stilicone 41

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Venerdì

19-20.30

20

230

06/10/17

 

Paola Pagliani

DANZE POPOLARI: LA FABBRICA DELLE EMOZIONI

Danzare è comunicare, danzare è divertirsi, danzare è giocare. La danza popolare come esperienza di movimento, di controllo dell’impulsività, di collaborazione interpersonale. Giocare ed esprimere le proprie emozioni e condividerle con l’altro. Danzare ha una grande valenza, non solo artistica, ma anche educativo-formativa; le semplici proposte di movimento, ritmo-musica permettono di fare esperienza di sé e del mondo, attraverso il proprio corpo. Paola Pagliani utilizza un metodo progressivo-misto di “scioglimento” dei passi fino alla sua componente minima, se occorre. Una volta acquisito il senso minimo del passo, ovvero la direzione, si aggiungono progressivamente gli elementi sottratti, fino a ricostruire il passo nella sua complessità. Procedere in modo progressivo fa sì che le persone non si sentano mai inadeguate e imparino a fidarsi del docente e del gruppo. La progressione utilizzata somiglia al gioco spontaneo: nella relazione con lo spazio, il tempo e le altre persone, ciascuno sperimenta e trova il proprio posto nel mondo. La Danza in Cerchio è la massima esperienza di condivisione dello spazio: ciascuno ha un posto, perfettamente uguale a quello degli altri, poiché equidistante dal centro. Anche quando non siamo consapevoli di ciò, sperimentiamo uno dei livelli più alti dell’esperienza umana: essere una cosa sola. In un periodo storico in cui le relazioni umane faticano e stentano a svilupparsi, la danza rappresenta un ottimo strumento di socialità e di evoluzione personale e collettiva.

 

DANZE RINASCIMENTALI - SEMINARIO

Il seminario è propedeutico alla giornata del 7 ottobre “Un giorno a Palazzo”, nello splendido Castello di Alviano, tra storia, musica, canto e balli. Un breve seminario per apprendere i passi base delle danze rinascimentali, per ballare le quadriglie, le frottole, la contraddanza, i balletti. Grazie all’ambientazione, la musica, i balli, le persone in costume (chi vuole!), potremo immergerci in pieno nell’atmosfera delle Corti Rinascimentali. Tutti i dettagli dell’evento nel programma dell’ArtinClub.

Calendario incontri: mercoledì 6-13-27 settembre, dalle ore 19.30 alle ore 21

 

Sede: via Palermo 28

Corsi

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danze popolari principianti

Mercoledì

19-20.30

12

140

04/10/17

Danze popolari principianti

Mercoledì

20.30-22

12

140

04/10/17

Danze rinascimentali seminario

Mercoledì

19.30-21

3

45

06/09/17

 

Sede: Cavour – via di Monte Polacco 5

Corsi

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danze popolari intermedio

Giovedì

19.30-21

12

140

5/10/17

 

Francesca Turtulici

DANZA E FOLKLORE ORIENTALE

Il corso intende fornire, attraverso l’apprendimento e la pratica della danza del ventre e delle danze folkloristiche dei popoli dell’area mediorientale, un ottimo strumento di scoperta e crescita personale e contemporaneamente un efficace linguaggio corporeo, non verbale, di comunicazione interpersonale e interculturale. Questa danza permette di raggiungere, grazie alla tecnica e al controllo del movimento, una serena armonia tra corpo e mente e una piena consapevolezza delle potenzialità fisiche e psicologiche della nostra individualità, migliorando l'autostima e il rapporto col proprio corpo e la propria femminilità, oltre a favorire un lavoro muscolare teso a liberare il fisico da tensioni e rigidità, regalando maggiore elasticità corporea e donando al tempo stesso buonumore e positività. Il percorso annuale, da ottobre a giugno, è strutturato in cicli da 20 lezioni, a cadenza settimanale.

 

Corso

Dove

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danza e Folklore orientale base

Via Palermo 28

Martedì

18-19.30

20

230

10/10/17

Danza e Folklore orientale intermedio

V.le Giulio Cesare 78

Venerdì

20-21.30

20

230

06/10/17

 

DANZEMEDIEVALI

Antonella Palladino

Conoscere  attraverso la danza un periodo storico che va dall’ anno 1000 fino al 1400  che Domenico da Piacenza ben ci illustra nel suo trattato. Le Danze proposte sono semplici e coinvolgenti,  vedremo le varie interpretazioni di stile dei popoli antichi  italiani , europei  celtici,  per chiudere  con l’ oriente.  Lo scopo è socializzare e conoscere attraverso la danza anche diversi pensieri,  culture e  di modi di essere, per creare integrazione e capacità di accoglienza. Danzando si fondono  spensieratezza, legami  magici  e messaggi di pace .

Sede: via Palermo 28

Corsi

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Danze Medievali

Venerdì

16-17.30

15

140

06/10/17

 

 

LA COMPAGNIA DELLA MIA MISURA

UN PROGETTO DI INCLUSIONE SOCIALE ATTRAVERSO L’ARTE E LA DANZA

A cura di Vittoria La Costa, Roberta Bassani

È attivo dal 2011 e promuove la cultura della diversità attraverso varie modalità: un laboratorio permanente, la partecipazione a eventi e progetti, la produzione di spettacoli dal vivo, la proposta di workshop e viaggi per lo scambio di buone prassi con associazioni simili in tutta Europa. Il laboratorio permanente è uno spazio aperto a tutti coloro che vogliano mettere in gioco le proprie diverse abilità.

Si svolge tutti i venerdì pomeriggio dalle 16 alle 18 nel Centro Sport e Benessere di via Flavio Stilicone, 41 (Cinecittà-Appio Tuscolano). Quota di partecipazione: 40 euro/mese + tessera associativa annuale. È richiesto un certificato medico per attività sportiva non agonistica. Sono previsti 2 incontri di prova gratuiti.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information