LIBERA ACCADEMIA DI ROMA UNIVERSITA' POPOLARE DELLO SPORT                                        
ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE & ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 


LAR - Workshop LAR - Corsi LAR - Eventi LAR - Viaggi

ISCRIZIONI ONLINE 

WEEK-END Insieme 


 

Una delle novità di quest’anno sarà l’organizzazione di brevi viaggi in compagnia dei nostri docenti,
ci piace stare insieme con convivialità e condividere le bellezze che ci circondano...  LEGGI TUTTO

 

LINGUE 

Arabo - Francese - Inglese - Spagnolo

Fai il test online gratuito

Scopri il Feedback  dei nostri corsi

PROVERBIO FRANCESE
Ma revendication en tant que femme, c’est que ma différence soit prise en compte, que je ne sois pas contrainte de m’adapter au modèle masculin.
Simone Veil

La mia rivendicazione in quanto donna è che la mia differenza sia presa in considerazione e che non sia costretta ad adeguarmi al modello maschile.

 

PROGETTO LAR-UPS 

Mito Musica e Letteratura

A cura di Angela D’Agostini

La Forza, la Giustizia, le Muse

Letterato, poeta, amante appassionato della cultura greca, l’imperatore Adriano (76 -138) – così come lo descrive Marguerite Yourcenar nel suo capolavoro -  traccia il suo ideale di un’umanità e di un mondo trasformati e pacificati dalla Bellezza. Nella lettera indirizzata al giovanissimo Marco Aurelio, la densa trama di ricordi e riflessioni che la Yourcenar attribuisce all’imperatore, è certo frutto di fantasia, ma testimonianze storiche sono le realizzazioni architettoniche volute da Adriano: dalla ricostruzione del Pantheon, al Mausoleo di Adriano (oggi Castel Sant’Angelo), al Tempio di Venere, situati nel Centro Storico di Roma (patrimonio Unesco dal 1980), fino alla residenza imperiale di Villa Adriana a Tivoli (patrimonio Unesco dal 1999). Angela D’Agostini

[…] Il mio (ideale) era racchiuso in questa parola: il bello, di così ardua definizione a onta di tutte le evidenze dei sensi e della vista.  Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo. Volevo che le città fossero splendide, piene di luce, irrigate d'acque limpide, popolate da esseri umani il cui corpo non fosse deturpato né dal marchio della miseria o della schiavitù, né dal turgore di una ricchezza volgare […] Volevo che l’immensa maestà della pace romana si estendesse a tutti, insensibile e presente come la musica del firmamento nel suo moto; che il viaggiatore più umile potesse errare da un paese, da un continente all’altro, senza formalità vessatorie, senza pericoli, sicuro di trovare ovunque un minimo di legalità e di cultura; che i nostri soldati continuassero la loro eterna danza pirrica alle frontiere; che ogni cosa funzionasse senza inciampi, l’officina come il tempio; che il mare fosse solcato da belle navi e le strade percorse da vetture frequenti; che, in un mondo ben ordinato, i filosofi avessero il loro posto e i danzatori il proprio. A questo ideale, in fin dei conti modesto, ci si avvicinerebbe abbastanza spesso se gli uomini vi applicassero una parte di quell’energia che van dissipando in opere stupide o feroci […]. Brano tratto da Memorie di Adriano (1951), Torino 1981, pp.127-128.

Tutto è riposo: oscurità e chiarezza, il libro e il fiore (R.M.RILKE)

SENTIERI DELL’ANIMA

Seguire i percorsi che figure e temi della mitologia classica, e non solo, hanno tracciato nell’immaginario collettivo e nella storia musicale e letteraria dell’Occidente, sarà il punto di partenza per entrare in contatto con la nostra psiche e con alcuni degli interrogativi più profondi sull’esistenza. Le lezioni saranno accompagnate dal confronto e dalla condivisione sui temi di volta in volta affrontati. Indicazioni bibliografiche verranno fornite durante gli incontri. Il corso è strutturato in più moduli che suggeriscono un cammino formativo, ma che possono essere combinati liberamente per personalizzare il proprio percorso.

Un colloquio con l’insegnante potrà aiutarti a scegliere il percorso più adatto alle tue esigenze. Rivolgiti in segreteria per un appuntamento oppure scrivile una mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

 

MITI E MITOLOGIE - MODULO INTRODUTTIVO

Dedicato a chi intende avvicinarsi allo studio della mitologia. Mythos e Logos: che cos’è il mito. Dalla tradizione orale alla scrittura. Il mito ed il pensiero junghiano: simboli, archetipi e conoscenza di sé. Ricercare il proprio mito. Analisi delle principali figure della mitologia greca: gli amori di Gea ed Urano e le origini dell’universo. I Titani e la lotta di Zeus per la conquista del potere. Le divinità olimpiche. Fanciulle e fanciulli divini: Afrodite, Artemide, Pallade Atena; Apollo e Dioniso. Il mito della Grande Madre: Ecate, Demetra e Persefone. Le astuzie di Prometeo, la nascita del genere umano, il vaso di Pandora. Storie di eroi: Perseo e la testa di Medusa. Storie d’amore: Orfeo ed Euridice, Eco e Narciso, la favola di Amore e Psiche.

 

L’ANIMA E L’IMMAGINARIO - MODULO AVANZATO

Dedicato a chi intende approfondire lo studio della mitologia attraverso la letteratura e la musica. Per ogni mito trattato, inizieremo con la ricostruzione della storia attraverso le fonti più antiche e ne approfondiremo i significati simbolici alla luce della psicologia archetipica. Passeremo poi alle reinterpretazioni poetico-letterarie del mito, con particolare riferimento alla letteratura del Novecento ed infine, attraverso l’ascolto musicale, potremo riviverne i contenuti a livello emozionale. La scelta cadrà su alcuni dei miti riportati nell’elenco seguente:

MITI CLASSICI: il filo di Arianna, il Labirinto e la ricerca del centro; Cassandra e la forza della verità; Ecuba: la rabbia e il dolore della Grande Madre; Orfeo, il potere della musica ed il mito del poeta; Eracle, il materialismo e la coscienza eroica dell’Io; Ifigenia ovvero il mito e il rito del sacrificio;Aiace: integrità dell’io e sentimento della vergogna; Circe, dea, maga, incantatrice, signora della natura selvaggia (new); Narciso: la coscienza del corpo e la dualità della natura umana; Anfitrione e il tema del Doppio; teatro ed ebbrezza: il mito di Dioniso; Fedra e Didone: passioni negate e follia d’amore (new edition); Le anfore senza fondo delle Danaidi e il paradosso del desiderio; Edipo ovvero il paradigma dell’uomo occidentale; Iside e Osiride: fertilità e maternità; la fatica di Sisifo e l’assurdo del vivere; Persefone, Demetra e l’Eterno ritorno; Afrodite: la dea alchemica; Filottete e la forza della vulnerabilità; Il daimon e il richiamo dell’anima tra cielo e terra; il tema del viaggio e l’esperienza del limite in Odisseo; Hermes: il riso divino e la coesistenza degli opposti. Nel nome del Fuoco: Prometeo, Agni e il sacrificio cosmico tra oriente e occidente (new edition).

MITI MODERNI: Faust e il fascino del male; l’Orlando furioso, poema della dissonanza e della follia; Salomè: Eros, Thanatos e l’archetipo della femme fatale; Amleto: l’eroe del dubbio e dell’angoscia metafisica. Miti a confronto: L’identità perduta e il lato oscuro della sovranità dai Persiani di Eschilo a Riccardo II ed Enrico IV di Shakespeare (new); Estetica del desiderio e metafisica della seduzione dal mito di Adone a Don Giovanni; L’ambiguo fascino del denaro dall’Aulularia di Plauto al Mercante di Venezia di Shakespeare; Elettra e la Tempesta di Shakespeare: la logica della vendetta e del perdono.

ALTRE TRADIZIONI: Gilgamesh, l’eroe alla ricerca della vita eterna; Shahrazād e i racconti delle Mille e una notte: il potere iniziatico e terapeutico della narrazione.

 

TI PUÒ INTERESSARE ANCHE…

ARTE AMORE E MITOLOGIA CON MICHELA MICHELI, vedi Storia dell’arte

 

MODULI DI APPROFONDIMENTO

Incontri tematici e seminari brevi per chi ha un minimo di familiarità con la materia e per chi desidera dare al proprio percorso una dimensione che sia anche esperienziale. Si richiede, infatti, una minima disponibilità alla condivisione e al lavoro di gruppo.

 

LA FOLLIA TRA REALTA’ E FINZIONE: PIRANDELLO E ENRICO IV

Seminario sabato 23 febbraio ore 10-13 e sabato 16 marzo ore 16-19

Dopo i Sei personaggi in cerca d’autore, Pirandello porta in scena la follia, per riflettere ancora una volta, con intensità tragica e profondità filosofica, sul delicato rapporto tra realtà e finzione. Nel corso del dramma, la pazzia agita dal protagonista si rivelerà una scelta esistenziale, una via d’accesso ad una dimensione di vita più libera ed autentica: “Trovarsi davanti a un pazzo sapete che significa? Trovarsi davanti ad uno che vi scrolla dalle fondamenta tutto quanto avete costruito in voi, la logica di tutte le vostre costruzioni”.

 

SENZA DIO TUTTO É PERMESSO

LETTURA DEI FRATELLI KARAMAZOV E DEL GRANDE INQUISITORE DI F. DOSTOEVSKIJ

Seminario sabato 27 Aprile ore 10-13 e sabato 11 Maggio ore 16-19

Un itinerario all’interno del pensiero del grande scrittore russo, attraverso la lettura del romanzo che ha rappresentato, insieme alla Leggenda del Grande Inquisitore incastonata nella narrazione, il punto d’arrivo del lungo e tormentato interrogarsi dell’autore sull’esistenza di Dio, sul problema del male, della colpa e della salvezza dell’uomo che incede verso la libertà.

 

CORSO BREVE: FILOSOFIA E TRASFORMAZIONE INTERIORE

PITAGORA E I PITAGORICI, LA VIA DEL SILENZIO

Uomo che ami parlare molto, ascolta e diventerai simile al saggio. L’inizio della saggezza è il silenzio” Éil detto con cui Pitagora insegnava ai suoi discepoli l’arte di tacere per aprirsi all’ascolto del Cosmo. Partendo dalle pagine della Vita pitagorica di Giamblico, cercheremo di ripercorrere il pensiero del filosofo, che ha fatto della matematica, della geometria e della potenza del numero la chiave per esprimere l’architettura dell’universo e delle sue invisibili armonie. Uno degli incontri sarà dedicato alla visita della Basilica sotterranea di Porta maggiore.

(*) Per motivi organizzativi, l’inizio del corso potrebbe essere spostato al 5 giugno, in questo caso, per terminare comunque entro il mese, gli ultimi due incontri si svolgeranno il 26 e il 28 negli stessi orari.

 

Sede: v.le Giulio Cesare 78

Mito Musica e Letteratura

Quando

Ora

Lezioni

Euro

Inizio

Miti e Mitologie – modulo introduttivo

Mercoledì

18-20

5

70

10/10/18

L’anima e l’immaginario – modulo avanzato

Mercoledì

13-15

25

260

14/11/18

L’anima e l’immaginario – modulo avanzato

Mercoledì

15-17

25

260

14/11/18

L’anima e l’immaginario – modulo avanzato

Mercoledì

17-19

25

260

14/11/18

Seminario La follia tra realtà e finzione

Sabato

10-13 e 16-19

2

40

23/02 e 16/03/2019

Seminario Senza Dio tutto è permesso

Sabato

10-13 e 16-19

2

40

27/04 e 11/05/2019

Filosofia e trasformazione interiore

Mercoledì

17-19

6

85

29/05/19

Lezione aperta mercoledì 19 settembre ore 17
 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information